Menu

Fango e Gloria Film

Presentato inizialmente durante un’appuntamento importante con la cultura, ovvero il Salone del Libro di Torino, Fango e Gloria si rivela essere, già da una prima analisi, qualcosa di più di un comune film di guerra teso a ricordare la Prima Guerra Mondiale, essendo impreziosito sul versante tecnico da una ricoloritura delle immagini documentaristiche che ne sostengono la bellezza e la trama. Emilio e Mario, due amici provenienti dalla classe borghese dell’Emilia, sono ottimi compagni di divertimenti, del tutto certi che la guerra alle porte non li toccherà.

Nonostante la loro convinzione, il conflitto arriverà anche in Italia, ed entrambi verranno arruolati per una spedizione sul fronte, separandosi da amici e amori. Con immagini di repertorio restaurate per l’occasione, possiamo notare come Fango e Gloria ci restituisca un background del conflitto molto più improntato a coinvolgere lo spettatore di tutti gli altri film a tema: i disvalori dell’industria delle armi, i conflitti politici, la difficoltà nell’unificazione definitiva, fino anche alla vicenda sentimentale sono al centro di un processo di sviluppo della pellicola che lascia soddisfatti.

Le riprese sono particolarmente drammatiche e cruente per questo docufilm, che renderà la vita di Mario un emblema rappresentante dei milioni di soldati inviati in guerra, da militari ignoti come noti, il tutto in una cornice esteticamente di valore, senza particolari incongruenze in ambito bellico così come costumistico. Questa pellicola è stata particolarmente apprezzata, oltre che dalle sale, dai canali televisivi, dove, a partire dall’ormai vicino 2015, verrà trasmessa sulle reti italiane: di certo Fango e Guerra possiede (e possiederà su TV) ottimi assi nella manica per essere apprezzata sul piano istruttivo, oltre che documentaristico.

Fango e Gloria Film ultima modifica: 2014-12-10T11:06:05+00:00 da muvadi

No comments

Lascia un commento

Ripudiamo la guerra!

Gli autori del sito ripudiano fermamente la guerra e qualsiasi forma di violenza!
Iscriviti e ricevi gratis le news sui giochi di guerra direttamente nella tua mail!

Video della settimana