Informativa

Menu

Fury, un war movie molto intenso (2014)

Tra i principali “war drama” del 2014 concepiti e sceneggiati in America, che tuttavia strizzano l’occhio ad alcuni dei più gravi disastri bellici tra cui la Seconda Guerra Mondiale, troviamo a pieno titolo Fury, che riporta in primo piano l’indiscusso talento di Brad Pitt in qualità di sergente d’esercito, Jon Bernthal e Shia LaBeouf alla guida di carri armati per una missione che di certo non è per soldati con poco sangue freddo in corpo.

Ambientandosi infatti nell’Aprile del 1945, Fury mostra i punti più salienti del conflitto mondiale, con un focus particolarmente puntiglioso su quanto sta accadendo in Europa. Wardaddy (Brad Pitt) è infatti costretto da una situazione particolarmente caotica a fare affidamento su tutte le sue capacità di leader indiscusso per scacciare l’avanzata nazista, con un’assertività che di certo giova alle atmosfere “old fashioned” del film, riprodotte con credibilità e soprattutto affiancate da una regia diventata ormai il marchio di fabbrica di David Ayer, già noto per aver infuso alla cinepresa il vigore e sufficienti elementi emotivi su cui fare leva.

Nonostante il film sia frutto di fiction, alcuni degli elementi ricorrenti sono caratteristici della Seconda Guerra mondiale così come fu: la storia è stata influenzata dall’ascolto, da parte del regista Ayer, di veterani di guerra della sua famiglia, così come dall’ispirazione alla figura del sergente Lafayette G. Pool, che distrusse con coraggio fino a 260 veicoli bellici nemici fino a trovar la propria fine in Germania.

Fury fim guerra 2014

 

Di Fury, è senza dubbio possibile notare immediatamente la disponibilità a lasciarci commuovere e inorgoglire allo stesso tempo, complice il sentimento patriottico dei soldati e la loro riluttanza nell’uccidere innocenti; così come il senso di perdita che verrà sperimentato da Norman, novizio della guerra, che tuttavia dovrà condividere con essa gli aspetti più drammatici e sanguinari, con la perdita dell’amata; e più in generale l’escalation di eventi che porterà allo scontro finale con i tedeschi della Waffen-SS; per uno dei più intensi war movie improntati al dramma del 2014 che sta per concludersi.

Ripudiamo la guerra!

Gli autori del sito ripudiano fermamente la guerra e qualsiasi forma di violenza!
Iscriviti e ricevi gratis le news sui giochi di guerra direttamente nella tua mail!

Video della settimana